Il saluto del Presidente Formiglio alla squadra

Potete solo immaginare quanto io sia motivato e quale onore sia per me trovarmi qui a presiedere questa squadra. L’onore più grande. Amo questo club. E non prenderò mai una decisione che possa danneggiare o essere contraria al club. Quello di cui abbiamo bisogno, e che vogliamo è attaccamento alla maglia e gran lavoro. Ora è tempo di correre e di dare tutto. Ho fatto parte di questo club per molti anni e sono consapevole del grande lavoro svolto da chi mi ha preceduto e li ringrazio per aver portato questa squadra ad altissimi livelli. Ai ragazzi dico che vi difenderò fino alla morte ma sarò molto esigente con tutti voi, come lo sono con me.

Altro

Parte il campionato: Lotta alla decima

Calmo serafico mai una parola scomposta o un comportamento sopra le righe eppure ha una longevità in panca di lungo corso, patentino allenatore preso e cinque promozioni in saccoccia, scusate se poco, a chi lo guarda dall’esterno può pensare a un Nils Liedholm redivivo in realtà Lotta ha nel suo cognome la forza per andare avanti ogni maledetto sabato. Quest’anno anche in un doppio ruolo in panca e organizzativo. 

Altro

Lucas Braga: grinta e cuore per vincere insieme

E’ grande e grosso fisico da pivot, fa salire la squadra, e ha il magico tocco dei brasiliani per il pallone da futsal. Nuovo acquisto per il Città di Asti insieme a Salamone e Major rappresenta il trio di belle speranze approdato alla corte piemontese per dare spazio e vigore ai sogni di una stagione che si apre sotto buoni auspici. Faccia scanzonata ma umile e teso al bene collettivo in campo, Lucas è un giocherellone, e morde il parquet con una grinta potente. Prima della trasferta di Villorba lo abbiamo incontrato per tratteggiare il percorso di questa stagione. Com’è andata la preparazione ? Direi molto bene, ci siamo preparati bene fisicamente e abbiamo cominciato a conoscerci con la palla tra i piedi, siamo tanti ragazzi nuovi, ma con tanta voglia di fare, sono sicuro che sarà una bellissima annata. 

Altro

Si ricomincia da Villorba

Sabato scatta il campionato di serie A2 e per il Città di Asti rispetto a dodici mesi orsono la prima di campionato è contro un avversario che la scorsa stagione ha fatto pagare un doppio dazio sconfiggendo il sodalizio piemontese sia a domicilio che al Palasanquirico con due partite accorte (computo totale 15 reti subite e solo sei realizzate) in cui il contropiede divenne una sorta di arma letale per far male a Celentano e compagni. Stella del Villorba è quel Del Gaudio che insieme a Del Piero (nomen omen) rappresentano un costante pericolo per le compagini avversarie (69 reti in due nella passata stagione), uomini in grado di segnare da ogni posizione e di determinare il corso delle partite. Ottime le performance anche di Kokorovic. Il sodalizio veneto è allenato da Alessandro De Martin.

Altro

Buona la prima, il Città di Asti passa a Bresso

E la prima è andata. Non è mai facile giocare a settembre contro squadre preparate e motivate e il Domus Bresso è una di queste, gruppo tosto ben allenato e con un Surace in più vero e proprio uomo futsal già incontrato diverse volte in passato. Sono in palio i primi punti, sono gli scontri da dentro e fuori, quelli senza domani. E’ soprattutto l’esordio per la coppia Braga/Lotta una partita tirata in cui al crepuscolo del primo tempo Lucas trova lo spiraglio, poi su punizione a inizio ripresa Mendes trova l’infilata giusta sul palo più lontano. Un due a zero tranquillo, sembra, ma giochi fuori casa, e nel futsal basta un attimo. Surace si ricorda i trascorsi contro gli astigiani e indovina due belle parabole che condannano i piemontesi all’extra time.

Altro

Esordio domani sera in Coppa di divisione

Ci siamo è il momento in cui le partite diventano ufficiali e la Coppa di Divisione è l’antipasto ideale per approcciare nel giusto modo all’inizio del campionato previsto per il prossimo fine settimana. La partita di disputerà a Bresso contro la Domus allenata da quel Battaia già coach del Città di Asti due stagioni orsono. Nel turno precedente i lombardi hanno battuto gli orange al Palasanquirico per 8 a 3 dopo due tempi supplementari meritandosi il passaggio del turno. Ora il match contro il Città di Asti.

Altro

Tutte gratis le partite al Palasanquirico

La società Città di Asti calcio a 5 comunica che a far data dal prossimo 5 ottobre l’esordio in casa contro Pistoia, tutte le partite che si disputeranno al Palasanquirico saranno a ingresso gratuito. Un regalo che la società vuole fare a tutti i tifosi e che si spera sia ricambiato da una massiccia presenza, così come verificatosi nelle Final Four disputate a marzo.

Altro

Le indicazioni dalle prime amichevoli

 Primi test match al Palasanquirico in visto dei primi appuntamenti ufficiali, utili per testare schemi e fiato ma soprattutto per prendere confidenza con il parquet. I muscoli sono ancora un po’ legnosi, le affinità elettive sul campo devono ancora essere oliate, ma nel triangolare portato a casa dagli Orange, che ha messo in fila sia Saints Pagnano che il Città di Asti, sono diverse le cose positive che possono essere in carniere.

Altro