A Sestu un pari prezioso dei ragazzi del Città di Asti.

 A Sestu le emozioni ci sono sempre soprattutto nel finale e se nel campionato era andata bene a Celentano e compagni, ora tocca ai sardi festeggiare per aver recuperato la partita nei secondi finali. Doverosa la partenza dal finale ma altrettanto in grande applauso ai nostri ragazzi per aver dato un segno di grande concretezza in terra sarda, con molte assenze e un risultato che deve essere visto in un’ottica di qualificazione alle Final Four. Il Citta di Asti tornerà in campo a cavallo delle due impegnative trasferte di Mantova e Padova, in coppa contro Milano e quello sarà senza ombra di dubbio lo scontro decisivo per andare nell’olimpo delle prime quattro elette.

Si giocherà a gennaio e questo consentirà di avere anche a disposizione Siviero e Mendes ieri indisponibili al pari di Fiscante. Mattatore ancora una volta dal suo arrivo Robocop Fortino autore di un'altra doppietta che con la squadra ha fornito una prova di concretezza sublime. La rete nel finale non deve togliere il merito di essere andati in terra sarda a giocarcela a viso aperto e è stata una bella partita. Adesso testa a sabato quando il Città di Asti chiuderà questo fantastico 2018 davanti al proprio pubblico. Comunque andrà nel pomeriggio del 22 questa è un annata da ricordare

 

CITTÀ DI SESTU-CITTA' DI ASTI 3-3 (0-1 p.t.)

 

CITTÀ DI SESTU: Etzi, Asquer, Hozjan, Rufine, Dall’Onder, Epp, Tola, Casu, Soro, Fois, Ruggiu, Zanatta. All. Mura

 

CITTA' DI ASTI: Tropiano, Corsini, Celentano, Fazio, Fortino, Itria, Pellegrino, Ongari, Bosio, Bouanani, Scianna. All. Lotta (assente)

 

MARCATORI: 11'24” p.t. Fortino (A), 7'04” s.t. Fortino (A), 9'51”, 18'09” e 19'59” Dall'Onder (S), 13'04” Celentano (A)

 

AMMONITI: Fazio (A)

 

ARBITRI: Alessandro Pompeo Ghiretti (Ciampino), Davide Fardelli (Cassino) CRONO: Stefano Pani (Oristano)