Venerdì 29 settembre alle ore 18 in Municipio ad Asti la presentazione ufficiale

Ci siamo ormai manca poco, dopo la prima amichevole contro il Real Canavese e l’intensa preparazione atletica sotto il comando della coppia Salvioli Fiscante, il Città di Asti prosegue veloce alla ricerca della condizione migliore per affrontare i primi probanti impegni della stagione. Al termine del settembre astigiano sono già due gli appuntamenti in cantiere che meritano una decisa attenzione, la presentazione ufficiale della squadra presso il Municipio cittadino previsto per venerdì 29 settembre alle ore 18. E per una squadra che si fregia dell’appellativo Città di Asti è un grandissimo onore.

Altro

Venerdi 15 il primo test match del Città di Asti contro Real Canavese

Sarà il Real Canavese a testare la truppa condotta da Fiscante in una amichevole che fa da preludio, o forse da intermezzo al fantastico settembre astigiano fra Sagre e Palio. Una partita che sarà il battesimo del nuovo gruppo e che si erge fra le varie manifestazioni che danno lustro alla città di Alfieri, e non potrebbe essere da meno visto che la squadra si fregia del titolo di Città di Asti e che all’interno del logo è racchiuso tutto il sapere del territorio.

Altro

Voglia di ricominciare conTropiano e Fazio. Stasera si parte

E venne il giorno, non è solo un brillante film di M. Night Shyamalan ma per il Città di Asti la giornata del raduno, dell’incontro tra vecchi amici e nuovi interpreti del calcio a 5 made in Asti. C’è molta curiosità tra gli addetti ai lavori, ma anche per i semplici tifosi, che bramano di vedere calcare il parquet arancione della squadra. Stasera foto di rito e abbracci, dalla volta prossima si fa sul serio, ma c’è tanta voglia di ritrovarsi come ha espresso capitan Maschio. Ammicca Tropiano, altra colonna del gruppo “contento delle molte conferme come Cele, Rudy, Fazio e Banzi e curioso per i nuovi innesti, e soprattutto contento di vedere Fisco come allenatore, l’ho sentito più volte ed è molto carico”.

Altro

Maschio: voglia di ricominciare, vedo entusiasmo e voglia di crescere

Ci risiamo, sta per iniziare una nuova stagione del calcio a 5 ad Asti. Tropiano e Maschio conducono il sodalizio a una nuovo appuntamento che vedrà la luce a partire da lunedì prossimo e che nel breve volgere di un mese vedrà i bianco rossi debuttare al Palasanquirico contro il Time Warp (30 settembre). Una squadra cambiata sicuramente in alcune pedine, hanno infatti salutato Giò Cannella, Santin e Peninha Costa e con i nuovi innesti di Ongari, Negro e Sachet vedrà il ritorno di quel marpione del futsal, nella doppia veste di giocatore allenatore di Manu Fiscante al secolo F24 o più semplicemente Fisco.

Altro

Un campionato da gustare a partire dal 7 ottobre

Una promozione diretta e una sola retrocessione, coppa italia che inizia il 30 settembre e che prevede altri step nel corso della stagione una breve pausa a Natale e un campionato rapido e veloce con soli 22 appuntamenti da non mancare (11 in casa), la trasferta più lontana a Bergamo, pochi km da macinare fuori ma tantissimi sul campo questo quanto propone la divisione di calcio a 5 nel presentare il calendario del girone A della serie B.

Altro

Le giovanili del Città di Asti della prossima stagione

Mentre è stato ufficializzato il girone della Serie B in cui si dovrà misurare la prima squadra il Città di Asti lavora anche per il settore giovanile che dovrà diventare serbatoio di giocatori e fucina di talenti per la prima squadra. I futuri Maschio e Tropiano vanno costruiti così valorizzando le forze vive del territorio con l’aiuto e il sostegno di campioni affermati. E dopo l’egregio lavoro svolto nella passata stagione dalla coppia Celentano/Sorce che hanno fatto crescere l’under 21 di livello quest’anno è il turno di Rudy Mendes coadiuvato da Costa DJ.

Altro

William Negro esperienza al servizio del gruppo

Torino al centro del motore del nuovo Città di Asti, il gradito ritorno di Fiscante ha permesso a Lotta con Averna di ridisegnare la squadra con un accento particolare della cintura del capoluogo sabaudo con due veterani di lungo corso come Ongari a cui si è aggiunto Negro. Un affiatamento con Fisco che unitamente alle perle autoctone da Celentano a Mendes passando per Tropiano, Fazio fino ad arrivare a Capitan Maschio dovrebbe dare solide certezze nel gioco del Città di Asti.

Altro