Asti batte Milano 4 - 3 partita carica di adrenalina

 4 a 3 è un risultato che evoca una partita storica nel calcio a undici: l’Azteca, i supplementari, la magia di Rivera, la vittoria dopo una partita tiratissima. E’ sempre brutto fare paragoni ma l’adrenalina che entrambe le squadre hanno prodotto tra di loro e in chi l’ha vista non può essere da meno. Un primo tempo forse non all’altezza e una ripresa da fuochi d’artificio. Il Palasanquirico ritorna ad essere il tempio del Città di Asti dopo la due giorni di sfide tra Francia e Italia. Lima consegna idealmente la fascia del gioco al nostro capitano Celentano e la squadra parte a mille, ma Milano controlla con precisione e su una rimessa da laterale lo schema porta il marcantonio brasiliano Sardella al tiro fulminante imparabile al sette.

Altro

Contro Milano per difendere il quarto posto. Alle 16 il big match

Riprende il campionato e il calendario mette insieme per l’Immacolata una sfida dal sapore classico Asti contro Milano, un anno fa una piacevole sorpresa con Celentano sugli scudi con una prestazione super per la Coppa di Divisione. Qualche anno prima il doppio confronto si chiuse in serie A con una vittoria per parte sempre a domicilio dell’avversario e ancora con Celentano protagonista. Asti tira il gruppo di squadre che apre la classifica al quarto posto e un risultato favorevole permetterebbe di tenere il posto nelle zone alte di classifica.

Altro

Stefano Pellegrino al Città di Asti

 Diciamolo subito nella passata stagione ci ha fatto letteralmente ammattire immarcabile sotto tutti i punti di vista, ci ha portato ai supplementari in Coppa e al Saint Fleury in campionato ha pure segnato una rete da antologia. Un destino segnato verrebbe da dire, tecnica e classe fanno un tutt’uno e non è sfuggito agli occhi attenti degli osservatori del Città di Asti che avendo avuto sentore del suo desiderio di riscatto dopo un inizio di stagione un po’ altalenante lo hanno portato alla corte di Gianfranco Lotta.

Altro

Ciao Marc grazie di tutto

Ciao Marc è stato bello anche se è durato poco, lo hai detto anche tu attraverso il tuo profilo facebook il destino ci separa ma il cuore rimarrà sempre unito con il Città di Asti perché giocando insieme sei entrato a far parte a tutti gli effetti della nostra famiglia.

Altro

Il Città di Asti il benvenuto agli azzurri

Saranno due giorni speciali al Palasanquirico la Nazionale di Futsal arriva per una due giorni in cui allieterà il palato degli amanti astigiani di questo gioco spettacolare e al tempo stesso molto intenso. Un omaggio a una terra che crede in questo sport e che grazie a Orange Avis Isola ma anche Città di Asti Calcio a 5 hanno dato tanto al movimento. Prima di rituffarsi in campionato l’emozione di una doppia sfida Le due partite si disputeranno alle 20.30 al Palasanquirico.

Altro

Forza ragazzi orgoglioso di essere il vostro Presidente

Dopo la pausa di dieci giorni fa dedicata alla Coppa di Divisione, il Campionato di futsal si ferma nuovamente in questa prima domenica di dicembre ed è anche l’occasione per fare un primo bilancio della stagione, le tante partite ravvicinate hanno messo a dura prova i muscoli dei ragazzi fin dalla preparazione a fine agosto. Con un primo turno di Coppa passato, una Coppa di divisione onorata contro il Came Dosson e un campionato disputato alla pari contro tante compagini anche blasonate si può dire che il bilancio sia ancora in attivo.

Altro

I legni dicono di no al Città di Asti

Ci sono partite che nonostante le approcci nel modo giusto vanno poi a finire male per colpa di episodi, certo non deve essere una giustificazione, ma quando la palla per sei volte si infrange sui legni allora puoi provare finche vuoi, ma il fato non lo puoi cambiare. E così la trasferta di Brandizzo si colora di una sconfitta in cui forse guardando occasioni e legni il risultato più giusto poteva essere il pareggio. Ma il futsal non è una scienza esatta. Il primo tempo scorre via veloce, le due squadre si rispettano e cercano con le ripartenze di farsi male. Tropiano è super in quattro occasioni e ipnotizza gli avversari. Itria accarezza il palo e anche un'altra occasione si stampa contro il legno. Due ammonizioni a Ongari e Mendes condiscono il risultato.

Altro

Il Citta di Asti il benevenuto ad Alessandro Savasta

La famiglia del Città di Asti si arricchisce di una nuova pedina, di qualità e di esperienza, una vecchia conoscenza del futsal pimontese si è infatti accasata agli ordini di Gianfranco Lotta. Si tratta di Alessandro Savasta Fiore, una vita per il futsal, molto più di una passione che ha macinato ore e ore di palestra lungo tutti i campi e i palazzetti del Piemonte e non solo.

Altro